Archiproducts Design Awards: i vincitori

07/11/2019 – Svelati i nomi dei Winner della quarta edizione degli Archiproducts Design Awards!

Dall’arredo all’illuminazione, dal decor all’edilizia, sono 100 i prodotti che conquistano il podio presentando ancora una volta lo status quo dello scenario creativo internazionale.
 
La giuria – composta quest’anno da 60 studi internazionali di architettura, agenzie di comunicazione, giornalisti e fotografi di architettura – ha valutato oltre 700 prodotti candidati da 400 brand in tutto il mondo, premiando le migliori sperimentazioni materiche, le soluzioni che si sono distinte per originalità e potere emozionale, nonché la capacità di anticipare scenari d’uso e concept nel residenziale e nel contract.

Gli ADA tornano quindi ad offrire una visione aggiornata delle tendenze del design internazionale, con uno sguardo attento agli incontri che consentono la nascita di nuovi ed interessanti..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Archiproducts Design Awards: annunciati i Winner 2019

07/11/2019 – Svelati i nomi dei Winner della quarta edizione degli Archiproducts Design Awards!

Dall’arredo all’illuminazione, dal decor all’edilizia, sono 100 i prodotti che conquistano il podio presentando ancora una volta lo status quo dello scenario creativo internazionale.
 
La giuria – composta quest’anno da 60 studi internazionali di architettura, agenzie di comunicazione, giornalisti e fotografi di architettura – ha valutato oltre 700 prodotti candidati da 400 brand in tutto il mondo, premiando le migliori sperimentazioni materiche, le soluzioni che si sono distinte per originalità e potere emozionale, nonché la capacità di anticipare scenari d’uso e concept nel residenziale e nel contract.

Gli ADA tornano quindi ad offrire una visione aggiornata delle tendenze del design internazionale, con uno sguardo attento agli incontri che consentono la nascita di nuovi ed interessanti..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Archiproducts Milano. Tra eclettismo e progetti d’autore

18/04/2018 – 50 brand internazionali, 15 room allestite con più di 200 prodotti, un percorso espositivo che ha ospitato più di 11.000 visitatori provenienti da ogni parte del mondo: si conclude – o per meglio dire si inaugura – la Design Experience firmata Archiproducts Milano, lo spazio di co-net-working di Zona Tortona aperto tutto l’anno agli architetti, designer e brand. 

Il building di Tortona 31 si è confermato anche quest’anno appuntamento imperdibile della Milano Design Week, un progetto corale all’insegna dell’eclettismo, che esplora inedite contaminazioni tra design e mondi collaterali. Così ogni stanza del nuovo layout diventa un microcosmo a sé stante, in un gioco di sperimentazioni tra colori, stili e materiali.

La Design Experience inizia con il naso all’insù, guardando la nuova facciata firmata Truly Design: centinaia di leggerissime catene in alluminio disegnano il nuovo volto del..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Archiproducts Milano. Eclettismo e progetti d’autore

18/04/2018 – 50 brand internazionali, 15 room allestite con più di 200 prodotti, un percorso espositivo che ha ospitato più di 11.000 visitatori provenienti da ogni parte del mondo: si conclude – o per meglio dire si inaugura – la Design Experience firmata Archiproducts Milano, lo spazio di co-net-working di Zona Tortona aperto tutto l’anno agli architetti, designer e brand. 

Il building di Tortona 31 si è confermato anche quest’anno appuntamento imperdibile della Milano Design Week, un progetto corale all’insegna dell’eclettismo, che esplora inedite contaminazioni tra design e mondi collaterali. Così ogni stanza del nuovo layout diventa un microcosmo a sé stante, in un gioco di sperimentazioni tra colori, stili e materiali.

La Design Experience inizia con il naso all’insù, guardando la nuova facciata firmata Truly Design: centinaia di leggerissime catene in alluminio disegnano il nuovo volto del..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Studio Truly Truly: la casa ha un nuovo ‘mood’

24/01/2019 – Uno spazio permeabile di 180 metri quadrati, dove le pareti lasciano spazio a differenti stati d’animo in risonanza tra loro. ‘Living by Moods’: questo il concept della Das Haus 2019, la ‘casa ideale’ a imm cologne che quest’anno porta la firma del duo australiano Truly Truly.
 
Con ‘Living by Moods’, Kate e Joel Booy, founder dello studio, mettono in scena uno stile di vita “fluido”, che alterna attività energiche e coinvolgenti con momenti di lentezza e relax, ponendo il dibattito su alcune tipiche funzionalità degli ambienti dell’abitare proponendo il loro sperimentale punto di vista secondo cui gli inquilini dettano il loro rapporto con la casa, a seconda del loro umore.
 
La Das Haus di Truly Truly rappresenta un organismo permeabile, soggetto a mutamenti continui ma sempre in equilibrio tra astrazione e comfort, che ha l’obiettivo di risolvere le esigenze, in continua evoluzione, di..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Das Haus 2019. La casa ha un nuovo ‘mood’

24/01/2019 – Uno ambiente permeabile di 180 metri quadrati, dove le pareti lasciano spazio a differenti stati d’animo in risonanza tra loro. ‘Living by Moods’: questo il concept della Das Haus 2019, la ‘casa ideale’ a imm cologne che quest’anno porta la firma del duo australiano Truly Truly.
 
Con ‘Living by Moods’, Kate e Joel Booy, founder dello studio, mettono in scena uno stile di vita “fluido”, che alterna attività energiche e coinvolgenti con momenti di lentezza e relax, ponendo il dibattito su alcune tipiche funzionalità degli ambienti dell’abitare proponendo il loro sperimentale punto di vista secondo cui gli inquilini dettano il loro rapporto con la casa, a seconda del loro umore.
 
La Das Haus di Truly Truly rappresenta un organismo permeabile, soggetto a mutamenti continui ma sempre in equilibrio tra astrazione e comfort, che ha l’obiettivo di risolvere le esigenze, in continua evoluzione,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Archiproducts Design Awards 2018: svelati i vincitori

16/11/2018 – Svelata la selezione dei prodotti che si aggiudicano la terza edizione degli Archiproducts Design Awards!
 
Dall’arredo al decor, dal life style all’edilizia, sono 100 le proposte che conquistano il podio disegnando lo status quo dello scenario creativo internazionale.
 
La giuria – composta da 40 studi internazionali di architettura, agenzie di comunicazione, giornalisti e fotografi di architettura – ha valutato oltre 600 prodotti candidati da 400 brand provenienti da ogni parte del mondo. Una selezione dunque tutt’altro che semplice, che premia la ricerca delle migliori soluzioni formali e materiche, nonché la capacità di anticipare scenari d’uso e concept nel residenziale e nel contract.
 
Gli ADA si confermano per questo un prezioso momento di riflessione sulle nuove tendenze del design internazionale, ma soprattutto diventano ancora una volta narrazione della collaborazione tra brand e designer, offrendo..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Archiproducts Design Awards 2018: svelati i vincitori

16/11/2018 – Svelata la selezione dei prodotti che si aggiudicano la terza edizione degli Archiproducts Design Awards!
 
Dall’arredo al decor, dal life style all’edilizia, sono 100 le proposte che conquistano il podio disegnando lo status quo dello scenario creativo internazionale.
 
La giuria – composta da 40 studi internazionali di architettura, agenzie di comunicazione, giornalisti e fotografi di architettura – ha valutato oltre 600 prodotti candidati da 400 brand provenienti da ogni parte del mondo. Una selezione dunque tutt’altro che semplice, che premia la ricerca delle migliori soluzioni formali e materiche, nonché la capacità di anticipare scenari d’uso e concept nel residenziale e nel contract.
 
Gli ADA si confermano per questo un prezioso momento di riflessione sulle nuove tendenze del design internazionale, ma soprattutto diventano ancora una volta narrazione della collaborazione tra brand e designer, offrendo..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Tornano gli Archiproducts Design Awards

12/07/2018 – Giunti alla terza edizione, gli Archiproducts Design Awards tornano anche quest’anno per premiare l’eccellenza nel design e nell’architettura. La selezione dei vincitori 2018 è affidata ad una giuria composta da studi e fotografi di architettura, giornalisti, creative director, fashion designer e hub creativi da tutto il mondo.
 
Il design è questione di testa, cuore e mani. Una combinazione perfetta che permette di creare oggetti e spazi da abitare, capaci di migliorare il vivere contemporaneo. E’ la “magia del progetto”, della collaborazione tra produttori e designer che mettono in relazione mezzi e talento per dare forma al processo creativo. Ed è per evidenziare l’importanza di questi incontri che tornano gli Archiproducts Design Awards. Per premiare la ricerca sperimentale e l’innovazione, ma soprattutto per sottolineare il potere emozionale e funzionale del progetto. La call for entries dell’edizione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Velux presenta Storie di Luce

05/07/2018 – Milano, Bologna, Palermo, Ragusa, Padova: cinque progetti residenziali italiani diventano protagonisti di Storie di Luce, un’iniziativa appena lanciata da VELUX. Storie di Luce racconta da un punto di vista inedito case in cui la luce naturale svolge un ruolo fondamentale. 
 
Tutto è nato alla fine dello scorso anno dall’esigenza di trovare un formato adatto al racconto del brand VELUX come esperienza. Si è così deciso di lavorare alla realizzazione di video-racconti, multi declinabili per tipologia e fruibili dai diversi target, dal consumatore finale al progettista. Obiettivo raccontare come la luce zenitale entrasse nella vita di tutti i giorni delle persone e di come è possibile viverla nella propria abitazione, sia in caso di ristrutturazioni che di nuove costruzioni. 
 
La scelta del partner video è ricaduta su Social Content Factory, parte di The Story Group – Nati per raccontarti, una delle..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Massima vivibilità in spazi ridotti

29/06/2018 – Da buia e angusta a luminosa e ariosa. L’uso dello spazio in una casetta anni Ottanta a Shoreditch è a dir poco ingegnoso. Importanti lavori di ristrutturazione hanno regalato a questa villetta di tre piani un’ampia zona giorno open space – che riunisce cucina, sala da pranzo e soggiorno in un ambiente unico –, due camere da letto e due bagni con rubinetteria Dornbracht. La vita qui si adatta con intelligenza alla realtà dell’ambiente urbano.  

Situato nell’East End londinese, questo gioiellino non è lontano dallo storico mercato di Spitalfields, dal ‘miglio bengalese’ di Brick Lane e dalla multietnica Bethnal Green. Con tre livelli per 77 metri quadri di superficie calpestabile che sorgono su un appezzamento lungo 7,5 metri e largo 3,5 all’incirca, la casa ha una facciata in mattoni tipicamente inglese, due piani elevati e un piccolo giardino sul retro. Prima della trasformazione, la struttura della..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more