Planetari e osservatori astronomici, dove fare un viaggio virtuale nello spazio

16/04/2018 – Ospitano studiosi di astronomia e svolgono attività divulgative rivolte alle scuole o passeggiate informative in cui svelare i misteri dell’universo. Sono i planetari e gli osservatori astronomici, luoghi in cui la ricerca scientifica fa conoscere sé stessa e si mette alla portata di tutti. 

Vediamo qualche esempio in Italia.
 
Astrovillaggio Sternendorf Südtirol

È stato il primo Astrovillaggio ad ottenere il certificato “I Cieli Più Belli d’Italia”. Tra le attrazioni offre planetario, meridiana e sentiero dei pianeti.
 Foto: Astronomitaly

Una sala interna
 Foto: Astronomitaly
 

Osservatorio polifunzionale del Chianti, Barberino Val d’Elsa – Firenze
Di questo luogo si dice “Ci sono luoghi dove puoi vedere le stelle ed altri dove puoi toccarle”. Vanta una madrina di eccezione, Margherita Hack, che lo ha inaugurato nel 2010. Nel 2013 l’astronauta..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Terre e rocce da scavo, eliminate le autorizzazioni preventive

28/08/2017 – Operative le semplificazioni sulla gestione e sull’utilizzo delle terre da scavo: eliminate le autorizzazioni preventive e predisposto un modello di controllo ‘ex post’, con l’autocertificazione e il rafforzamento del sistema dei controlli.
 
A prevederlo il DPR 120/2017, pubblicato sulla GU del 7 agosto 2017 ed entrato in vigore lo scorso 22 agosto, che regolamenta l’utilizzo di terre e rocce qualificate come sottoprodotti in tutti i cantieri, attraverso disposizioni comuni e norme specifiche che si differenziano a seconda della dimensione del cantiere.
 
Terre da scavo: addio all’autorizzazione preventiva, ok all’autocertificazione
Il nuovo regolamento prevede procedure più spedite per attestare che le terre e rocce da scavo generate nei cantieri di grandi dimensioni soddisfino i requisiti stabiliti dalle norme europee e nazionali per essere qualificate sottoprodotti. Tale procedura non sarà..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Prodotti da costruzione, dal 9 agosto le nuove regole

11/07/2017 – Il prossimo 9 agosto entreranno in vigore le nuove regole sui prodotti da costruzione che prevedono maggiori responsabilità per progettisti e fabbricanti.
 
E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, infatti, il Dlgs 106/2017 che adegua la normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento UE 305/2011 sulla commercializzazione dei materiali da costruzione nell’Unione Europea (UE).
 
Prodotti da costruzione: le responsabilità dei progettisti
Il Dlgs stabilisce che il costruttore, il progettista, il direttore dei lavori, il direttore dell’esecuzione o il collaudatore debbano rispettare l’obbligo di impiego di prodotti da costruzione conformi al Regolamento UE.
 
Inoltre, prevede che “il progettista dell’opera che prescrive prodotti non conformi sia punito con l’ammenda da 2.000 euro a 12.000 euro” e che “qualora la prescrizione non conforme riguardi prodotti..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Prodotti da costruzione, a breve la formazione per i professionisti

19/06/2017 – Lo schema di Decreto sui prodotti da costruzione è un passo importante per la qualità e la sicurezza delle costruzioni e dei materiali con cui sono realizzate; di conseguenza presto sarà attiva la formazione per i professionisti e per tutti gli attori coinvolti nella filiera delle costruzioni.
 
A dichiararlo il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici (CSLLPP) che ha fortemente voluto l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento UE 305/2011 che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione.
 
Prodotti da costruzione: presto attiva la formazione
Lo schema di decreto si inserisce nell’alveo delle numerose iniziative adottate dal Consiglio Superiore finalizzate ad una sempre migliore garanzia della qualità e sicurezza delle opere e delle infrastrutture, sia pubbliche che private, della prevenzione del rischio sismico e della valutazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Prodotti da costruzione, a breve la formazione per i professionisti

19/06/2017 – Lo schema di Decreto sui prodotti da costruzione è un passo importante per la qualità e la sicurezza delle costruzioni e dei materiali con cui sono realizzate; di conseguenza presto sarà attiva la formazione per i professionisti e per tutti gli attori coinvolti nella filiera delle costruzioni.
 
A dichiararlo il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici (CSLLPP) che ha fortemente voluto l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento UE 305/2011 che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione.
 
Prodotti da costruzione: presto attiva la formazione
Lo schema di decreto si inserisce nell’alveo delle numerose iniziative adottate dal Consiglio Superiore finalizzate ad una sempre migliore garanzia della qualità e sicurezza delle opere e delle infrastrutture, sia pubbliche che private, della prevenzione del rischio sismico e della valutazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Il progettista sarà responsabile dei prodotti da costruzione che prescrive

12/06/2017 – Anche i progettisti saranno responsabili della conformità al Regolamento UE 305/2011 dei prodotti da costruzione che prescrivono nei loro progetti e, in caso di violazione, potranno essere puniti anche con l’arresto.
 
Questa la novità più rilevante della nuova versione dello schema di decreto sulle condizioni armonizzate per la distribuzione dei prodotti da costruzione, approvato venerdì scorso dal Consiglio dei Ministri.
 
Prodotti da costruzione: le responsabilità dei progettisti
Il nuovo schema di decreto inserisce un nuovo comma all’articolo 20 che stabilisce che “il progettista dell’opera che prescrive prodotti non conformi è punito con l’ammenda da 2.000 euro a 12.000 euro”.
 
“Qualora la prescrizione non conforme riguardi prodotti e materiali destinati ad uso strutturale o ad uso antincendio il professionista sarà punito con l’arresto sino a tre..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Prodotti da costruzione, Senato: anche il progettista sia responsabile della qualità

05/05/2017 – Inserire i progettisti fra i soggetti responsabili nell’impiego di prodotti conformi al Regolamento UE 305/2011 e rimodulare le sanzioni penali previste secondo il livello di responsabilità di ciascun operatore della filiera.
 
Questi alcuni dei suggerimenti che la Commissione Territorio del Senato ha dato al Governo nel parere approvato (con osservazioni) lo scorso 2 maggio sullo schema di decreto che fissa condizioni armonizzate per la distribuzione dei prodotti da costruzione.
 
Materiali da costruzione: le modifiche chieste al decreto
La Commissione ha chiesto al Governo di valutare l’opportunità di inserire il progettista fra i soggetti su cui grava l’obbligo di prescrizione di prodotti conformi. Lo schema di decreto, invece, concentra quasi tutti gli adempimenti sul fabbricante. 
 
Inoltre, ha chiesto al Governo di valutare l’opportunità, in sede di prima applicazione del decreto legislativo,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more

Edilportale + Roofingreen: al via lo sviluppo di prodotti a marchio

14/02/2017 – Un prato verde, perfettamente identico a quello naturale e con la stessa sensazione di morbidezza e naturalezza. Un sistema isolante dalle grandi prestazioni. Un sistema drenante efficace. Un sistema di tetto ventilato, ideale per raffrescare d’estate gli ambienti sottostanti e coibentarli d’inverno, contribuendo al risparmio energetico.
 
Tutto insieme in un unico prodotto, e con un pratico sistema di posa mediante aggancio di quadrotte per formare un manto unico: ecco Roofingreen, il brevetto rivoluzionario su cui Edilportale ha deciso di investire per diffonderlo nel mondo acquisendo il 20% del capitale azionario della Roofingreen S.r.l.

Il sistema, totalmente Made in Italy, inventato due anni fa e già sul mercato, permette di coniugare, in un unico prodotto modulare a secco, risparmio energetico, facilità di posa in opera, funzionalità ed estetica. I moduli, tutti utilizzabili in outdoor, servono per il rivestimento e l’isolamento..
Continua a leggere su Edilportale.com

Read more